The social network

picture picture picture picture
logo

Storia dell'India

L'India e una delle piu antiche civilta del mondo. Fino alla meta del III millennio aC in India civilta Dravida sviluppati. Nel periodo 2500-1500 aC L'India e stata conquistata dai tribu indo-ariana. Nel secolo VIII in India ha cominciato a penetrare l'Islam. Dominazione musulmana duro fino al 1398, quando il paese venne l'esercito di Tamerlano.

Nel 1526, un discendente di Tamerlano, Babur conquistato quasi tutta l'India e fondo l'impero Mughal, che esisteva prima del 1857 la leadership pieno politica passata al Regno Unito nel 1828-1835, e nel 1857 l'India divenne un protettorato britannico nel fatto. 15 Agosto 1947
  India ottenne l'indipendenza, ma e stato diviso in due parti del paese India e Pakistan. 26 gen 1950, l'India e stata dichiarata una repubblica democratica. Sistema politico - una repubblica federale.

Indiani sono fieri di chiamarsi la piu grande democrazia del mondo. Il capo dello Stato e il presidente, ha una funzione prevalentemente rappresentativa. La repubblica ha sei partiti nazionali, 37 partiti, stati, e ha riportato un totale di piu di 300.

Il governo e presieduto dal Primo Ministro.
  IndiiK.K cultura laica. KhullarIndiya perspektivyKritichesky e un'attenta analisi dei processi che si e svolto su piu di duemila anni di storia dell'India, rivela che ad intervalli di ogni trecento anni nel paese e stato concepito un forte movimento che non conosce confini di casta, le barriere etniche e religiose, che a poco a poco trasformato in un movimento religioso con particolare attenzione alle riforme sociali, portando in alto politico ricco di auto-Approfittando.

Quando il Buddismo si alzo sopra le rovine di Bramanesimo nel VI secolo aC, sembra che quest'ultimo scompare per sempre dalla vita dell'India. Ma la storia del paese ha preso una piega diversa e, dopo 300 anni hanno visto i miglioramenti si buddismo cambiamenti significativi durante il regno dell'imperatore Ashoka, trasformato sia internamente che in dimensioni esterne. Dhamma Asoka era una sorta di compromesso religiose, come la dottrina della Din-i-Ilahi di Akbar, che e nato molti secoli dopo.

Poi, in molti paesi come una nuova forza religiosa rosa Islam. E quando entro in India, ha creato cosi le nuove tendenze religiose, come il sufismo, e gli altri flussi sincretica, come Silshila che si sono verificati durante
  Baba Farid. cosi come nuovo insegnamento Auli Nizamuddin, Amir Cosroe, Bakhtiar Kaki, Burhanudlina Gharib e divertire Daraz Portare Mohammed.

Dopo quasi esattamente 300 anni, ci e sorto il movimento Bhakti, guidato da Ramananda, Dzhnyandevoy, Kabir, Guru Nanak, Mirabai e Chaitaney. Come risultato, nel 19 ° secolo e emerso nella sua scia societa come il Brahmo Samaj. Arya Samaj, la Societa Teosofica e molti altri.
  Lo studio della storia indiana rivela tre caratteristiche principali che caratterizzano la tradizione culturale indiana - un, l'assimilazione sintesi e sviluppo.

Va anche notato che in tempi di invasioni straniere nel paese, questi tre processi di base si verificano simultaneamente. Ogni voce di elementi stranieri era una minaccia per la cultura nazionale del paese, Jawaharlal Nehru ha scritto nel suo libro di India Discovery,-ma e successo neutralizzato dalla nuova sintesi e di assorbimento.

Allo stesso tempo e stato il processo di aggiornamento, e su questa base a piena fioritura fiorito | nuove tendenze culturali, ma lasciando intatte le fondamenta della cultura nazionale.
  E 'interessante osservare come conquistatore uno dopo l'altro, a poco a poco integrati nella societa e della cultura indiana. Questa situazione puo essere paragonata ad un treno in movimento, affollato, in cui ad ogni fermata cercando di ottenere nuovi sedili, mentre gia lo vuole metterlo.

Proprio come un treno della cultura indiana e costantemente in movimento, nonostante gli sforzi di questo luogo. Questo processo e in corso dal ariani. Elenco dei paesi che hanno cercato di conquistare l'India, sembra piuttosto impressionante. Ha cercato di rendere i Persiani, Greci, Bactriani, scrivanie, guna, Shaki, arabi, afgani e turchi, e tutti loro alla fine divenne parte integrante della cultura di questo paese.

Swami Vivekanand Da tempo immemorabile, e la tolleranza religiosa sono stati i principali percezione dominante della cultura indiana. Questa verita ha trovato espressione nel suo trattamento brillante del famoso Swami Vivekananda ai partecipanti del Parlamento delle Religioni a Chicago nel 11 Settembre 1893.

Io sono fiero. che appartengono alla nazione - ha detto, che ha ospitato i seguaci perseguitati e perseguitati di tutte le religioni e tutte le nazioni della terra questo tipo di sintesi si trova anche la sua espressione nella letteratura e della lingua.. 'Gak, per esempio, il linguaggio come Urdu, e il risultato del contatto con la popolazione indiana locale nel paese dalle orde invasori provenienti dall'Asia Mamoud. Poi, nel corso degli anni questo linguaggio e stato il mezzo principale di comunicazione tra indu e musulmani.

E quando l'imperatore Babur venuto in India, non ha trovato niente ci puramente indu, cosi come un puro musulmano. Cosi ha parlato lo stile di vita Hindustani.
  Agli albori del Medioevo, musulmani e indu santi hanno fatto molto per unire le persone.

Secondo Vari Chahu. autore della romantica epica Heer Runge, tra i musulmani sufi e yogi indu c'e differenza, perche entrambi credono che Dio e dentro l'uomo e ibadat (bhakti), che
  dire la preghiera e una sorta di scala, che sorge su che raggiunge la salvezza. E devo dire che il Kashmir e ancora possibile incontrare yogi musulmani. In questa valle si trovano anche i musulmani che adorano la divinita indu Shiva.

Musulmani poeta e santo Kabir sostenuto bezkastovoe e societa senza divisioni religiznyh. Quando mori, le sue ceneri come sostenuto da indu e musulmani. Allo stesso modo, nel caso di Guru Nanak. Sikh santo.
  Nel movimento di Guru Nanak uniti nel viste piu progressista di indu e musulmani, la creazione di una nuova fede, arricchito tutti-cultura indiana. Guru Nanak
  Mahatma Gandhi amava l'India in modo diverso. Egli era orgoglioso del patrimonio nazionale della loro patria.

Cultura indiana, ha scritto. - Non e sui vantaggi di indu o musulmani. Si tratta di una fusione di tutte le fedi.
  Pensieri simili sono state espresse da Renee e Swami Vivekananda, nella sua lettera a un altro musulmano, datata 10 giugno 1898. Vedo l'immagine del futuro dell'India perfetto, sorta dal caos e conflitto, il paese glorioso e invincibile con la mente e il corpo Vedanta islamica.

Questa e davvero la base stessa della cultura indiana. Questo e il segreto della sua vitalita e dinamismo. E 'questo spirito di tolleranza universale e la percezione universale della cultura indiana ha permesso di sopravvivere e persistere, mentre le altre antiche civilta puo essere visto sia in gallerie d'arte e musei. o in siti archeologici.

Cultura indiana. Il modo in cinque cultura tysyacheletiy.Indiyskuyu puo essere paragonato al grande fiume, che ha origine alti in Himalaya e continua la sua corsa nei boschi e pianure, frutteti e fattorie, villaggi e citta. Nei suoi numerosi affluenti unire, modificare le sue rive, ma il fiume stesso rimane invariato.

La cultura indiana e ugualmente inerente l'unita e la diversita, l'impegno per la tradizione e la ricettivita di cose nuove. Nel corso dei secoli l'India ha dovuto lavorare per sopravvivere, di adattarsi a molte cose, assimilando elementi di varie culture, ma e riuscita a conservare il proprio patrimonio antico.
  Natura straordinariamente eterogenea e il clima del paese, molte nazionalita vivono qui con le loro credenze, lingue e culture. Tuttavia, tutti i presenti sapore unico indiano.

La fonte di questa unita e sfuggente. Si puo sentire, ma e impossibile da capire. Nel suo famoso libro The Discovery of India, Jawaharlal Nehru, ha dato una brillante analisi delle unita e l'integrita della cultura indiana, radicata nella sua meravigliosa varieta.
  Anche i monumenti della civilta Harappa (3000-1800 aC. Oe.) Gia portare quelle caratteristiche che sarebbe poi diventato sinonimo con l'India e la sua cultura.

E confermata da ritrovamenti archeologici ad Harappa e Mohenjo-Daro. Statua di un uomo assorto nei suoi pensieri, suggerisce che in quei giorni era noto per la pratica dello yoga. La superficie liscia del tronco e l'assenza di tensione muscolare suggerisce l'antico concetto indiano di energia interna.

Divinita, raffigurata su un sigillo d'argilla, ha una grande somiglianza con l'immagine in seguito di Shiva. Bracciali, come quelli che adornano le mani di una ballerina di bronzo, e ora si possono acquistare in qualsiasi negozio. Le ultime ricerche hanno dimostrato che l'influenza della cultura Harappa si e diffusa anche al remoto zone del nord e occidentale dell'India, da vivere nazione nel bacino dell'Indo, a stretto contatto con la civilta dravidica che esisteva molto prima dell'arrivo degli Ariani in India.

Circa tra il 2000 e il 1600 aC. Oe. parte delle tribu appartenenti al grande gruppo di ariani, o indo-ariani, migrarono verso l'India. Hanno parlato in sanscrito e il culto degli dei, che personificava le forze elementari della natura: Indra, il Tonante, il signore dell'atmosfera, il dio del fuoco Agni sacrificale e Varuna onnisciente, Dio-giudice vendicatore, e la divinita delle acque. Inni, dedicato a questa divinita e gli altri sono stati i quattro collezioni - i Veda.

Il piu antico di questi e il Rig Veda (1500-1200 aC. Oe.) Caratterizzata da una ricerca della realta superiore che e alla base della diversita della vita. Questa idea e sviluppata nei dialoghi delle Upanishad (900-600 aC. E..) Poesia vedica distinguere la spiritualita, lo stile superbo e dal movimento esterno alla esperienza interiore delle formule.
  Di fuori della tradizione vedica (indu) nel 6 ° secolo. AC. Oe. c'erano altre due religioni.

L'identita del Buddha nella sua predicazione di amore, compassione, armonia e ha avuto un impatto enorme sullo sviluppo della filosofia e della cultura indiana, ma, come la religione del buddismo, lasciate radici piu profonde di fuori dell'India. Il fondatore del giainismo e stato Mahavira, negli insegnamenti dei quali si stanno sviluppando le idee di liberazione e di rifiuto di ogni violenza.

I giainisti hanno anche contribuito allo sviluppo dell'arte indiana e filosofia.
  Nel 326 aC. Oe. Alessandro il Macedone attraversato l'Indo, e anche se presto si trasformo le sue truppe schiena, l'invasione greca fu un fattore importante per il riavvicinamento con l'India mondo greco-romano. Sei anni piu tardi, il re Chandragupta, fondatore della dinastia dei Maurya, fatto un tentativo di unire il principato sparsi indiano in un impero centralizzato con capitale a Pataliputra (oggi Patna, Bihar).

Il suo nipote, Ashoka (273-237 aC. Oe). Permeata da una certa avversione per la guerra, divenne un fervente buddista. Su suo ordine, sulla superficie liscia delle colonne in pietra scolpita detti buddista, chiedendo compassione e misericordia. Capitelli, colonne finali sono esempi di scultura.

I governanti del Shung dinastia (185-149 aC. Oe.) Erano ortodossi indu, ma quando Kanishka (dinastia Kushan), che regno nel nord-ovest dell'India (78-101), c'e stata una notevole ripresa del buddismo. Quando la scultura buddhista Kushan e stato sviluppato gandharsky stile caratterizzato da una notevole influenza dell'antichita. Un altro centro di arte buddista era Mataura, situato a sud di Nuova Delhi.

Durante l'Impero Guptskoy (319-540), che e chiamata l'eta d'oro dell'antica cultura indiana, centro politico e culturale nuovo spostato a Pataliputra. Alcuni dei re della dinastia guptskoy, per esempio, Chandragupta e Skandagupta erano poeti e musicisti. Nel regno di Chandragupta vissuto il grande poeta e drammaturgo che ha scritto in sanscrito - Kalidasa. I capolavori della scultura e della pittura di questo periodo sono sculture del Buddha a Sarnath e gli affreschi delle grotte di Ajanta (West Indies).

Tramonto Gupta accompagnato da frammentazione politica.
  Harsha, il sovrano del principato di Ka-naudzh, ha cercato di fermare il processo, ma dopo la sua morte, avvenuta nel 648 principati indipendenti nata nel Kashmir, Bengala, Orissa e in molte altre parti del Nord e del Sud dell'India. Culturalmente, questo era un periodo straordinariamente fecondo. Dinastia Chola, Pallava e Rashtrakutov eresse magnifici templi di Tandy zhavure, Ellora e Mahabalipuram.

Nel secolo XI. costruito Tempio del Sole a Konarak (Orissa) e il tempio di Shiva a Khajuraho (India centrale). Un elemento caratteristico del loro stile architettonico e una scultura. In letteratura sanscrita gradualmente sostituito dialetti locali - bengali, marathi, hindi e Punjabi. Nel sud dell'India, ha sviluppato una tradizione letteraria in tamil, telugu e kannada.

Ci fu diffuso tali tendenze religiose e filosofiche, come il Vedanta, in particolare gli insegnamenti di Sankara (VIII sec.) E Ramanuja (XII secolo) .. Insieme a questa vita sociale e religiosa esisteva e tendenze conservatrici.
  Il sistema delle caste, originariamente associato solo con il ruolo dell'uomo nel processo di produzione nel corso del tempo e diventato duro e autosufficiente.
  Il punto di svolta nella storia della cultura indiana e stata la creazione, alla fine del XII secolo. Il dominio musulmano.

Differenze fondamentali tra l'islam e l'induismo, hanno inevitabilmente portato ad un conflitto tra loro. Ma ben presto cominciarono a riconciliazione, facilitato dalla vicinanza del Vedanta misticismo dei sufi. Molti musulmani signori feudali a Delhi e nei principati provinciale frequentato da scrittori e musicisti indiani e persino partecipato a festival indu.

I processi di integrazione si sono intensificati dopo la fondazione nel 1526 dall'imperatore Mughal. Durante il regno di Akbar (1556 - 1605), le cui politiche differivano saggezza e tolleranza, le basi sono state gettate della cultura nazionale. Reciproca influenza delle tradizioni indu e musulmani non interferire con la conservazione delle loro caratteristiche individuali.

I primi edifici musulmani in India differiva rigore e la semplicita delle linee. Ben presto, pero, gli architetti hanno cominciato ad adottare gli elementi decorativi dei templi indu, in particolare il motivo di loto. Allo stesso tempo, molti templi medioevali indu hanno preso a prestito caratteristiche di tradizione architettonica islamica - la cupola, archi, muri di pietra scolpita e marmo.

Architettura indiana ha raggiunto il suo apice durante il regno di Shah Jahan (1627-1658), che sono stati costruiti come punti di riferimento di Agra, come la Moschea Perla e il Taj Mahal, un sogno in marmo.
  Nel dipinto mostra anche una miscela di due tradizioni. Ispirato dalle opere di grandi pittori Behzad e altre miniature artista di corte persiana Mughal creato una nuova scuola.

I rappresentanti della scuola radzhpurskoy, prendendo in prestito la tecnica eccellente e squisita miniature persiane, nei loro scritti originali espresso il punto di vista religiosa indiana ed estetico.
  Uno dei piu grandi geni dell'India medioevale era Amir Khusro Dehlavi - poeta, musicista e linguista. Ha inventato diversi strumenti musicali, sono diventate dei classici a Indian cultura musicale, ei suoi esperimenti nel campo della poesia ha portato alla nascita di urdu, una delle principali lingue dell'India.

Per la letterature nazionali dei secoli XVI e XVII furono l'apogeo del culto della poesia. Nanak, il fondatore del sikhismo, Tulsidas, la cui versione del poema epico Ramayana in Hindi e ancora letto e recitato da milioni di indiani, Kabir, che e salito nel suo lavoro sulle differenze religiose, - questi e molti altri poeti della tolleranza religiosa mondo predicava e amore.

Il rapido declino dell'Impero Moghul cade sul primo quarto del secolo XVIII. Da questo periodo inizia l'invasione dell'India Europei: il portoghese, olandese, francese, e infine gli inglesi. Entro la fine del XVIII secolo. La Gran Bretagna ha fermamente stabilito il suo dominio qui. L'introduzione del modello inglese di istruzione e le attivita dei missionari cristiani hanno avuto un enorme impatto sulla vita culturale e identita religiosa degli indiani.

La nuova capitale, Calcutta, seguita da Bombay e Madras e diventato il centro della civilta occidentale. Parte degli indiani istruiti, troppo affascinato dalla cultura europea, ignorando il suo patrimonio nazionale. Poi la rinascita spirituale e culturale dell'India sono diventati i rappresentanti a sostenere il movimento di riforma, fondato da Ram Mohan Roy e stato.

I leader di questo movimento, noto come Brahma Samaj, ha sostenuto la verita assoluta dei libri sacri dell'Induismo e dell'Islam, rifiutando allo stesso tempo progressivo pensiero filosofico occidentale. Un'altra fonte di rinnovamento spirituale del paese stava insegnando Ramakrishna (1836-1886), che predicava che tutte le credenze - e solo percorsi diversi per un unico obiettivo, e il suo famoso discepolo Swami Vivekananda (1863-1902) ha fatto la storia come l'emissario di indiani cultura intellettuale in Europa e in America.
  
  

L'India e una delle piu antiche civilta del mondo. Fino alla meta del III millennio aC in India civilta Dravida sviluppati. Nel periodo 2500-1500 aC L'India e stata conquistata dai tribu indo-ariana. Nel secolo VIII in India ha cominciato a penetrare l'Islam. Dominazione musulmana duro fino al 1398, quando il paese venne l'esercito di Tamerlano.

Nel 1526, un discendente di Tamerlano, Babur conquistato quasi tutta l'India e fondo l'impero Mughal, che esisteva prima del 1857 la leadership pieno politica passata al Regno Unito nel 1828-1835, e nel 1857 l'India divenne un protettorato britannico nel fatto. 15 Agosto 1947
  India ottenne l'indipendenza, ma e stato diviso in due parti del paese India e Pakistan. 26 gen 1950, l'India e stata dichiarata una repubblica democratica. Sistema politico - una repubblica federale.

Indiani sono fieri di chiamarsi la piu grande democrazia del mondo. Il capo dello Stato e il presidente, ha una funzione prevalentemente rappresentativa. La repubblica ha sei partiti nazionali, 37 partiti, stati, e ha riportato un totale di piu di 300.

Il governo e presieduto dal Primo Ministro.
  IndiiK.K cultura laica. KhullarIndiya perspektivyKritichesky e un'attenta analisi dei processi che si e svolto su piu di duemila anni di storia dell'India, rivela che ad intervalli di ogni trecento anni nel paese e stato concepito un forte movimento che non conosce confini di casta, le barriere etniche e religiose, che a poco a poco trasformato in un movimento religioso con particolare attenzione alle riforme sociali, portando in alto politico ricco di auto-Approfittando. Quando il Buddismo si alzo sopra le rovine di Bramanesimo nel VI secolo aC, sembra che quest'ultimo scompare per sempre dalla vita dell'India. Ma la storia del paese ha preso una piega diversa e, dopo 300 anni hanno visto i miglioramenti si buddismo cambiamenti significativi durante il regno dell'imperatore Ashoka, trasformato sia internamente che in dimensioni esterne. Dhamma Asoka era una sorta di compromesso religiose, come la dottrina della Din-i-Ilahi di Akbar, che e nato molti secoli dopo. Poi, in molti paesi come una nuova forza religiosa rosa Islam. E quando entro in India, ha creato cosi le nuove tendenze religiose, come il sufismo, e gli altri flussi sincretica, come Silshila che si sono verificati durante
  Baba Farid. cosi come nuovo insegnamento Auli Nizamuddin, Amir Cosroe, Bakhtiar Kaki, Burhanudlina Gharib e divertire Daraz Portare Mohammed.

Dopo quasi esattamente 300 anni, ci e sorto il movimento Bhakti, guidato da Ramananda, Dzhnyandevoy, Kabir, Guru Nanak, Mirabai e Chaitaney. Come risultato, nel 19 ° secolo e emerso nella sua scia societa come il Brahmo Samaj. Arya Samaj, la Societa Teosofica e molti altri.
  Lo studio della storia indiana rivela tre caratteristiche principali che caratterizzano la tradizione culturale indiana - un, l'assimilazione sintesi e sviluppo.

Va anche notato che in tempi di invasioni straniere nel paese, questi tre processi di base si verificano simultaneamente. Ogni voce di elementi stranieri era una minaccia per la cultura nazionale del paese, Jawaharlal Nehru ha scritto nel suo libro di India Discovery,-ma e successo neutralizzato dalla nuova sintesi e di assorbimento.

Allo stesso tempo e stato il processo di aggiornamento, e su questa base a piena fioritura fiorito | nuove tendenze culturali, ma lasciando intatte le fondamenta della cultura nazionale.
  E 'interessante osservare come conquistatore uno dopo l'altro, a poco a poco integrati nella societa e della cultura indiana. Questa situazione puo essere paragonata ad un treno in movimento, affollato, in cui ad ogni fermata cercando di ottenere nuovi sedili, mentre gia lo vuole metterlo.

Proprio come un treno della cultura indiana e costantemente in movimento, nonostante gli sforzi di questo luogo. Questo processo e in corso dal ariani. Elenco dei paesi che hanno cercato di conquistare l'India, sembra piuttosto impressionante. Ha cercato di rendere i Persiani, Greci, Bactriani, scrivanie, guna, Shaki, arabi, afgani e turchi, e tutti loro alla fine divenne parte integrante della cultura di questo paese.

Swami Vivekanand Da tempo immemorabile, e la tolleranza religiosa sono stati i principali percezione dominante della cultura indiana. Questa verita ha trovato espressione nel suo trattamento brillante del famoso Swami Vivekananda ai partecipanti del Parlamento delle Religioni a Chicago nel 11 Settembre 1893.

Io sono fiero. che appartengono alla nazione - ha detto, che ha ospitato i seguaci perseguitati e perseguitati di tutte le religioni e tutte le nazioni della terra questo tipo di sintesi si trova anche la sua espressione nella letteratura e della lingua.. 'Gak, per esempio, il linguaggio come Urdu, e il risultato del contatto con la popolazione indiana locale nel paese dalle orde invasori provenienti dall'Asia Mamoud. Poi, nel corso degli anni questo linguaggio e stato il mezzo principale di comunicazione tra indu e musulmani.E quando l'imperatore Babur venuto in India, non ha trovato niente ci puramente indu, cosi come un puro musulmano. Cosi ha parlato lo stile di vita Hindustani.
  Agli albori del Medioevo, musulmani e indu santi hanno fatto molto per unire le persone.Secondo Vari Chahu. autore della romantica epica Heer Runge, tra i musulmani sufi e yogi indu c'e differenza, perche entrambi credono che Dio e dentro l'uomo e ibadat (bhakti), che
  dire la preghiera e una sorta di scala, che sorge su che raggiunge la salvezza. E devo dire che il Kashmir e ancora possibile incontrare yogi musulmani. In questa valle si trovano anche i musulmani che adorano la divinita indu Shiva.Musulmani poeta e santo Kabir sostenuto bezkastovoe e societa senza divisioni religiznyh. Quando mori, le sue ceneri come sostenuto da indu e musulmani. Allo stesso modo, nel caso di Guru Nanak. Sikh santo.
  Nel movimento di Guru Nanak uniti nel viste piu progressista di indu e musulmani, la creazione di una nuova fede, arricchito tutti-cultura indiana. Guru Nanak
  Mahatma Gandhi amava l'India in modo diverso. Egli era orgoglioso del patrimonio nazionale della loro patria.Cultura indiana, ha scritto. - Non e sui vantaggi di indu o musulmani. Si tratta di una fusione di tutte le fedi.
  Pensieri simili sono state espresse da Renee e Swami Vivekananda, nella sua lettera a un altro musulmano, datata 10 giugno 1898. Vedo l'immagine del futuro dell'India perfetto, sorta dal caos e conflitto, il paese glorioso e invincibile con la mente e il corpo Vedanta islamica.Questa e davvero la base stessa della cultura indiana. Questo e il segreto della sua vitalita e dinamismo. E 'questo spirito di tolleranza universale e la percezione universale della cultura indiana ha permesso di sopravvivere e persistere, mentre le altre antiche civilta puo essere visto sia in gallerie d'arte e musei. o in siti archeologici.Cultura indiana. Il modo in cinque cultura tysyacheletiy.Indiyskuyu puo essere paragonato al grande fiume, che ha origine alti in Himalaya e continua la sua corsa nei boschi e pianure, frutteti e fattorie, villaggi e citta. Nei suoi numerosi affluenti unire, modificare le sue rive, ma il fiume stesso rimane invariato.La cultura indiana e ugualmente inerente l'unita e la diversita, l'impegno per la tradizione e la ricettivita di cose nuove. Nel corso dei secoli l'India ha dovuto lavorare per sopravvivere, di adattarsi a molte cose, assimilando elementi di varie culture, ma e riuscita a conservare il proprio patrimonio antico.
  Natura straordinariamente eterogenea e il clima del paese, molte nazionalita vivono qui con le loro credenze, lingue e culture. Tuttavia, tutti i presenti sapore unico indiano.La fonte di questa unita e sfuggente. Si puo sentire, ma e impossibile da capire. Nel suo famoso libro The Discovery of India, Jawaharlal Nehru, ha dato una brillante analisi delle unita e l'integrita della cultura indiana, radicata nella sua meravigliosa varieta.
  Anche i monumenti della civilta Harappa (3000-1800 aC. Oe.) Gia portare quelle caratteristiche che sarebbe poi diventato sinonimo con l'India e la sua cultura.E confermata da ritrovamenti archeologici ad Harappa e Mohenjo-Daro. Statua di un uomo assorto nei suoi pensieri, suggerisce che in quei giorni era noto per la pratica dello yoga. La superficie liscia del tronco e l'assenza di tensione muscolare suggerisce l'antico concetto indiano di energia interna.Divinita, raffigurata su un sigillo d'argilla, ha una grande somiglianza con l'immagine in seguito di Shiva. Bracciali, come quelli che adornano le mani di una ballerina di bronzo, e ora si possono acquistare in qualsiasi negozio. Le ultime ricerche hanno dimostrato che l'influenza della cultura Harappa si e diffusa anche alremotozone del nord e occidentale dell'India, da vivere nazione nel bacino dell'Indo, a stretto contatto con la civilta dravidica che esisteva molto prima dell'arrivo degli Ariani in India.Circa tra il 2000 e il 1600 aC. Oe. parte delle tribu appartenenti al grande gruppo di ariani, o indo-ariani, migrarono verso l'India. Hanno parlato in sanscrito e il culto degli dei, che personificava le forze elementari della natura: Indra, il Tonante, il signore dell'atmosfera, il dio del fuoco Agni sacrificale e Varuna onnisciente, Dio-giudice vendicatore, e la divinita delle acque. Inni, dedicato a questa divinita e gli altri sono stati i quattro collezioni - i Veda.Il piu antico di questi e il Rig Veda (1500-1200 aC. Oe.) Caratterizzata da una ricerca della realta superiore che e alla base della diversita della vita. Questa idea e sviluppata nei dialoghi delle Upanishad (900-600 aC. E..) Poesia vedica distinguere la spiritualita, lo stile superbo e dal movimento esterno alla esperienza interiore delle formule.
  Di fuori della tradizione vedica (indu) nel 6 ° secolo. AC. Oe. c'erano altre due religioni.L'identita del Buddha nella sua predicazione di amore, compassione, armonia e ha avuto un impatto enorme sullo sviluppo della filosofia e della cultura indiana, ma, come la religione del buddismo, lasciate radici piu profonde di fuori dell'India. Il fondatore del giainismo e stato Mahavira, negli insegnamenti dei quali si stanno sviluppando le idee di liberazione e di rifiuto di ogni violenza.I giainisti hanno anche contribuito allo sviluppo dell'arte indiana e filosofia.
  Nel 326 aC. Oe. Alessandro il Macedone attraversato l'Indo, e anche se presto si trasformo le sue truppe schiena, l'invasione greca fu un fattore importante per il riavvicinamento con l'India mondo greco-romano. Sei anni piu tardi, il re Chandragupta, fondatore della dinastia dei Maurya, fatto un tentativo di unire il principato sparsi indiano in un impero centralizzato con capitale a Pataliputra (oggi Patna, Bihar).Il suo nipote, Ashoka (273-237 aC. Oe). Permeata da una certa avversione per la guerra, divenne un fervente buddista. Su suo ordine, sulla superficie liscia delle colonne in pietra scolpita detti buddista, chiedendo compassione e misericordia. Capitelli, colonne finali sono esempi di scultura.I governanti del Shung dinastia (185-149 aC. Oe.) Erano ortodossi indu, ma quando Kanishka (dinastia Kushan), che regno nel nord-ovest dell'India (78-101), c'e stata una notevole ripresa del buddismo. Quando la scultura buddhista Kushan e stato sviluppato gandharsky stile caratterizzato da una notevole influenza dell'antichita. Un altro centro di arte buddista era Mataura, situato a sud di Nuova Delhi.Durante l'Impero Guptskoy (319-540), che e chiamata l'eta d'oro dell'antica cultura indiana, centro politico e culturale nuovo spostato a Pataliputra. Alcuni dei re della dinastia guptskoy, per esempio, Chandragupta e Skandagupta erano poeti e musicisti. Nel regno di Chandragupta vissuto il grande poeta e drammaturgo che ha scritto in sanscrito - Kalidasa. I capolavori della scultura e della pittura di questo periodo sono sculture del Buddha a Sarnath e gli affreschi delle grotte di Ajanta (West Indies).Tramonto Gupta accompagnato da frammentazione politica.
  Harsha, il sovrano del principato di Ka-naudzh, ha cercato di fermare il processo, ma dopo la sua morte, avvenuta nel 648 principati indipendenti nata nel Kashmir, Bengala, Orissa e in molte altre parti del Nord e del Sud dell'India. Culturalmente, questo era un periodo straordinariamente fecondo. Dinastia Chola, Pallava e Rashtrakutov eresse magnifici templi di Tandy zhavure, Ellora e Mahabalipuram.Nel secolo XI. costruito Tempio del Sole a Konarak (Orissa) e il tempio di Shiva a Khajuraho (India centrale). Un elemento caratteristico del loro stile architettonico e una scultura. In letteratura sanscrita gradualmente sostituito dialetti locali - bengali, marathi, hindi ePunjabiNel sud dell'India, ha sviluppato una tradizione letteraria in tamil, telugu e kannada.Ci fu diffuso tali tendenze religiose e filosofiche, come il Vedanta, in particolare gli insegnamenti di Sankara (VIII sec.) E Ramanuja (XII secolo) .. Insieme a questa vita sociale e religiosa esisteva e tendenze conservatrici.
  Il sistema delle caste, originariamente associato solo con il ruolo dell'uomo nel processo di produzione nel corso del tempo e diventato duro e autosufficiente.
  Il punto di svolta nella storia della cultura indiana e stata la creazione, alla fine del XII secolo. Il dominio musulmano.Differenze fondamentali tra l'islam e l'induismo, hanno inevitabilmente portato ad un conflitto tra loro. Ma ben presto cominciarono a riconciliazione, facilitato dalla vicinanza del Vedanta misticismo dei sufi. Molti musulmani signori feudali a Delhi e nei principati provinciale frequentato da scrittori e musicisti indiani e persino partecipato a festival indu.I processi di integrazione si sono intensificati dopo la fondazione nel 1526 dall'imperatore Mughal. Durante il regno di Akbar (1556 - 1605), le cui politiche differivano saggezza e tolleranza, le basi sono state gettate della cultura nazionale. Reciproca influenza delle tradizioni indu e musulmani non interferire con la conservazione delle loro caratteristiche individuali.I primi edifici musulmani in India differiva rigore e la semplicita delle linee. Ben presto, pero, gli architetti hanno cominciato ad adottare gli elementi decorativi dei templi indu, in particolare il motivo di loto. Allo stesso tempo, molti templi medioevali indu hanno preso a prestito caratteristiche di tradizione architettonica islamica - la cupola, archi, muri di pietra scolpita e marmo.Architettura indiana ha raggiunto il suo apice durante il regno di Shah Jahan (1627-1658), che sono stati costruiti come punti di riferimento di Agra, come la Moschea Perla e il Taj Mahal, un sogno in marmo.
  Nel dipinto mostra anche una miscela di due tradizioni. Ispirato dalle opere di grandi pittori Behzad e altre miniature artista di corte persiana Mughal creato una nuova scuola.I rappresentanti della scuola radzhpurskoy, prendendo in prestito la tecnica eccellente e squisita miniature persiane, nei loro scritti originali espresso il punto di vista religiosa indiana ed estetico.
  Uno dei piu grandi geni dell'India medioevale era Amir Khusro Dehlavi - poeta, musicista e linguista. Ha inventato diversi strumenti musicali, sono diventate dei classici a Indian cultura musicale, ei suoi esperimenti nel campo della poesia ha portato alla nascita di urdu, una delle principali lingue dell'India.Per la letterature nazionali dei secoli XVI e XVII furono l'apogeo del culto della poesia. Nanak, il fondatore del sikhismo, Tulsidas, la cui versione del poema epico Ramayana in Hindi e ancora letto e recitato da milioni di indiani, Kabir, che e salito nel suo lavoro sulle differenze religiose, - questi e molti altri poeti della tolleranza religiosa mondo predicava e amore.Il rapido declino dell'Impero Moghul cade sul primo quarto del secolo XVIII. Da questo periodo inizia l'invasione dell'IndiaEuropei : il portoghese, olandese, francese, e infine gli inglesi. Entro la fine del XVIII secolo. La Gran Bretagna ha fermamente stabilito il suo dominio qui. L'introduzione del modello inglese di istruzione e le attivita dei missionari cristiani hanno avuto un enorme impatto sulla vita culturale e identita religiosa degli indiani.La nuova capitale, Calcutta, seguita da Bombay e Madras e diventato il centro della civilta occidentale. Parte degli indiani istruiti, troppo affascinato dalla cultura europea, ignorando il suo patrimonio nazionale. Poi la rinascita spirituale e culturale dell'India sono diventati i rappresentanti a sostenere il movimento di riforma, fondato da Ram Mohan Roy e stato.I leader di questo movimento, noto come Brahma Samaj, ha sostenuto la verita assoluta dei libri sacri dell'Induismo e dell'Islam, rifiutando allo stesso tempo progressivo pensiero filosofico occidentale. Un'altra fonte di rinnovamento spirituale del paese stava insegnando Ramakrishna (1836-1886), che predicava che tutte le credenze - e solo percorsi diversi per un unico obiettivo, e il suo famoso discepolo Swami Vivekananda (1863-1902) ha fatto la storia come l'emissario di indiani cultura intellettuale in Europa e in America.A dispetto di oppressione politica, la cultura nazionale indiano hanno continuato a evolversi. Romanzieri e drammaturghi della seconda meta del XIX secolo. comincio a girare per i temi politici, storici e sociali. Uno straordinario poeta Ghalib, che ha scritto in urdu, bengalese romanziere Bankim e Chatterjee hanno dato un contributo enorme alla letteratura indiana. Tradizioni della musica classica indiana continua musicisti eccezionali, per lo piu musulmani.In Lucknow e Jaipur, c'era la scuola di danza indiana Kathak. In seguito ci fu un movimento per la rinascita della pittura indiana, guidata da Abaanindranat Tagore e altri artisti della scuola Bengala. A Calcutta e Bombay sono stati organizzati giochi su temi contemporanei e soggetti religiosi e mitologici.Durante questo periodo, guadagnando il movimento per l'indipendenza guidato dal Congresso Nazionale Indiano, fondato nel 1885 risvegliato il senso di patriottismo si riflette nelle opere letterarie di quel tempo. Ritorno del Mahatma Gandhi in India, dal Sud Africa, dove ha combattuto eroicamente contro il razzismo ha aperto un nuovo capitolo della sua storia. Gandhi dottrina si occupa di tutti gli aspetti della vita, ma l'accento e stato posto su di lui in questioni socio-politiche.Nelle sue poesie e romanziimportantescrittori del tempo - Baradai di Tamil, Premchand in hindi, bengalese Sorata Chatterjee - ha espresso gli ideali gandhiani.
  Nella cultura indiana del XX secolo. imponente figura gigantesca di Rabindranath Tagore, uno dei piu grandi poeti e filosofi della storia dell'umanita. La sua personalita brillante e variegato talento si manifesta in molti campi dell'arte e della letteratura - poesia, musica, teatro, romanzi, racconti e persino la pittura.Tagore fu il primo scrittore d'Oriente per essere insignito del premio Nobel. Ha fondato il Visva-Bharati University, e anticipato molti concetti del sistema di istruzione moderno. Un'intera generazione di scrittori e artisti indiani hanno sperimentato i suoi effetti.Gandhi e Tagore sono considerati i creatori dell'India moderna.
  15 Agosto 1947 il paese ottenne l'indipendenza. Cosi, secondo Jawaharlal Nehru, ha incontrato il suo destino. Lotte comunali, divisione del paese, lo spargimento di sangue che ne derivano, e, infine, l'assassinio del Mahatma Gandhi sono state scosse forti, ma l'India presto recuperato le sue disgrazie hanno colpito l'inizio e costruire una nuova vita, prendendo il suo giusto posto nella famiglia internazionale delle nazioni. Ha compiuto progressi significativi in ??molti campi della vita culturale.Quasi tutti i quattordici lingue ufficiali del popolo indiano e apparso eccellente opere letterarie. Tra gli artisti che hanno arricchito la cultura indiana negli ultimi decenni, Ravi Shankar e Ali Akbar nella musica classica, Djamin Ray e pittura MF Hussain, Balasarasvati in danza classica, Satyajit Ray nel film.
  Selettivita, la capacita di assimilare e di ripensamento della cultura indiana e stato caratterizzato tutto il suo sviluppo.

© Copyright viaggio.folksy.info. Informazioni su viaggio.